Risultati e Top Lot delle Aste Primaverili 2024 di Alta Orologeria

Le aste di primavera a Ginevra (e poco prima di Montecarlo) sono sempre state un indicatore chiave per il mercato degli orologi di lusso. Le principali case d’aste, Christie’s, Sotheby’s, Phillips, Monaco Legend e Antiquorum, hanno presentato risultati che hanno catturato l’attenzione, ma guardare solo ai numeri può offuscare la realtà degli orologi stessi.

Phillips ha mantenuto la sua posizione di leadership con vendite per CHF 39,6 milioni di dollari, seguita da Christie’s con CHF 24,8 milioni, Monaco Legend con 23,6 milioni di dollari (grande risultato per Davide Parmegiani), Sotheby’s con 15,8 milioni, Antiquorum con 15,2 milioni. Tuttavia, queste cifre, sebbene impressionanti, non raccontano l’intera storia.

Il vero valore risiede nella qualità degli orologi presentati e nei loro risultati. L’asta Only Watch, in particolare, ha stabilito il tono per il fine settimana, con Patek Philippe e altri produttori di alta gamma che hanno ottenuto buoni risultati. Tuttavia, alcuni orologi specie di produzione recente hanno deluso le aspettative, suggerendo una fragilità latente in alcuni segmenti del mercato.

Gli orologi vintage, in generale, hanno continuato a dimostrare la loro solidità, con pezzi rari in buone condizioni che hanno ottenuto risultati eccezionali. Tuttavia, ci sono stati casi in cui orologi altamente attesi non hanno rispettato le aspettative, evidenziando la complessità del mercato e la sua natura imprevedibile.

Inoltre, l’interesse per gli orologi indipendenti è rimasto forte, sebbene i prezzi dei marchi più famosi abbiano mostrato segni di moderazione rispetto agli eccessi precedenti. L’asta ha anche rivelato un’interessante dinamica tra i diversi produttori indipendenti, con alcuni che continuano a brillare mentre altri iniziano a perdere slancio.

In conclusione, guardare oltre i numeri rivela una storia più complessa e interessante del mercato degli orologi di lusso. Oltre ai risultati delle vendite, ci sono tendenze, cambiamenti e sfumature che danno forma al panorama dell’orologeria di oggi.

 Vediamo un po’ di numeri delle aste primaverili, usando come riferimento il bel lavoro fatto da Everywatch (www.instagram.com/everywatch_official) uno dei siti economici di riferimento per quanto riguarda il mondo del collezionismo osservato dal punto di vista dell’investimento.

 

PATEK PHILIPPE, SWITZERLAND, REF. 605 HU DE, WORLD TIME CLOISONNÉ "WORLD", 18K PINK GOLD

L’asta Antiquorum Important Modern & Vintage Timepieces, tenutasi l’11 e il 12 maggio a Ginevra, ha presentato una collezione di 542 lotti di orologi, tra cui alcuni tra i più ambiti. Le vendite complessive hanno raggiunto i 15,3 milioni di dollari, registrando un aumento significativo di 4,8 milioni di dollari rispetto all’anno precedente, con un incremento del 46,9% nelle vendite totali.

Le vendite sono state guidate principalmente da due eccezionali pezzi Patek Philippe World Time. Il primo, un riferimento 605 HU DE, è un orologio da tasca per il tempo universale a carica manuale in oro rosa 18 carati, venduto per 3,4 milioni di dollari. Il secondo, un riferimento 2523, è realizzato in oro giallo 18 carati con un meccanismo a carica manuale, venduto per 2,1 milioni di dollari.

3,3       Milioni di dollari il Top lot. Patek Philippe ref. 605HUDE World Time da tasca

15,2     Milioni di dollari ricavato totale dell’asta

542      Lotti totali

178      Venduti sopra la stima

271      Venduti all’interno della stima

7          Venduti sotto la stima

86        Invenduti

Patek Philippe Ref. 2523/1, highly important yellow gold world time wristwatch with two crowns, guilloché dial and metallic city ring

L’asta Phillips Geneva Watch Auction: XIX, che include la collezione di Guido Mondani. Tra i pezzi di spicco si segnalano due rari orologi in oro giallo: il Patek Philippe Two-crown World Time, referenza 2523/1, venduto per 1,9 milioni di dollari, e il Rolex Cosmograph Daytona, referenza 6241, che ha raggiunto 1,5 milioni di dollari. Con 213 orologi venduti, questa asta ha generato un incredibile fatturato di 39,6 milioni di dollari.

1,93     Milioni di dollari il Top lot. Patek Philippe ref. 2523/1 World Time

39,6     Milioni di dollari  ricavato totale dell’asta

213      Lotti totali

109      Venduti sopra la stima

101      Venduti all’interno della stima

0          Venduti sotto la stima

        Invenduti

Rolex Daytona 'Oyster Sotto MkII', Reference 6263 | A stainless steel chronograph wristwatch with bracelet. Circa 1969

L’asta online Important Watches: Part 2 di Sotheby’s ha presentato 233 lotti di orologi, raggiungendo un totale di 4,2 milioni di dollari in vendite. Tra i pezzi di rilievo ci sono stati due Rolex Daytona in acciaio inox con quadranti neri: il Daytona referenza 6263 venduto per 276,2 mila dollari e il Daytona referenza 6239 venduto per 138,1 mila dollari. Un altro pezzo significativo è stato il Cartier Rotonde de Cartier, referenza WHRO0016, un orologio da polso in edizione limitata in titanio con ripetizione minuti e tourbillon volante, che ha raggiunto 124,3 mila dollari. 

0,27     Milioni di dollari il Top lot. Rolex Daytona Paul Newman 6263

4,15     Milioni di dollari  ricavato totale dell’asta

233      Lotti totali

39        Venduti sopra la stima

79        Venduti all’interno della stima

99        Venduti sotto la stima

16        Invenduti

PATEK PHILIPPE. 18K PINK GOLD PERPETUAL CALENDAR CHRONOGRAPH, PINK DIAL AND SPANISH CALENDAR

L’asta “Rare Watches Including The Property of Michael Schumacher” di Christie’s, conclusa il 14 maggio, ha presentato una collezione di 160 lotti di orologi, con vendite totali che hanno raggiunto i 24,8 milioni di dollari.

Il pezzo forte dell’evento è stato il Patek Philippe Perpetual Calendar Chronograph, referenza 1518, un raro orologio da polso in oro rosa 18K con fasi lunari e calendario spagnolo. Distinguendosi come uno dei soli 12 esemplari conosciuti con quadrante rosa, questo orologio ha raggiunto il prezzo di vendita di 2,7 milioni di dollari. Un altro lotto di rilievo è stato l’F.P. Journe Vagabondage I, un orologio da polso unico in platino con ore saltanti e cassa tonneau, con movimento in oro rosa dedicato e quadrante personalizzato, venduto per 1,7 milioni di dollari.

2,71     Milioni di dollari il Top lot. Patek Philippe ref. 1518 oro rosa

24,7     Milioni di dollari  ricavato totale dell’asta

160      Lotti totali

58        Venduti sopra la stima

94        Venduti all’interno della stima

        Venduti sotto la stima

        Invenduti

Richard Mille 'Prototype 3', RM27-01 Rafael Nadal. A prototype carbon skeletonised tourbillon. Circa 2014

L’asta “Sotheby’s Important Watches: Part 1” a Ginevra ha presentato una collezione sbalorditiva di 94 orologi, per un totale impressionante di vendite pari a 11,8 milioni di dollari. Un grande protagonista è stato il prototipo di orologio da polso Richard Mille, modello RM 027 RM27-01, in carbonio scheletrato, che è stato venduto per 1,4 milioni di dollari. Un altro pezzo centrale dell’asta è stato il Patek Philippe Perpetual Calendar Chronograph, modello 2499J terza serie, che nonostante faccia parte di una serie meno rara, è stato acquistato per 1,3 milioni di dollari. Scorri fino alla fine per vedere i migliori performer dell’asta.

1,39     Milioni di dollari il Top lot. Richard Mille RM 027

11,7     Milioni di dollari  ricavato totale dell’asta

94        Lotti totali

21        Venduti sopra la stima

54        Venduti all’interno della stima

3          Venduti sotto la stima

16        Invenduti

Rolex ref. 4113 Oversize Split-Seconds Chronograph Wristwatch in Steel, Property of John Goldberger

L’asta “Monaco Legend Exclusive Timepieces” ha presentato un totale di 278 articoli, per un’impressionante cifra di vendita di 23,6 milioni di dollari. Tra i primi 4 lotti si trovavano prestigiosi orologi di marchi rinomati come ROLEX e Patek Philippe, con il pezzo principale che è stato il Rolex Anti-Magnetique, modello 4113.

3,5       Milioni di dollari il Top lot. Rolex  ref. 4112 Crono Rattrapante

23,6     Milioni di dollari

274      Lotti totali

189      Venduti sopra la stima

75        Venduti all’interno della stima

4          Venduti sotto la stima

6*        Invenduti (* 2 cancellati)

L’asta Only Watch 2024 ha raccolto un totale di 31,2 milioni di dollari, superando le vendite totali dell’edizione 2021 di 11,5 milioni di dollari.Con 47 orologi messi all’asta, la decima edizione dell’Only Watch Auction sotto il martello di Christie’s ha registrato cifre importanti. La vendita più eccezionale è stata quella del Patek Philippe Steel Sonnerie Minute Repeater, referenza 6301A-010, che è stato venduto per 17,3 milioni di dollari, contribuendo a quasi metà dei fondi totali raccolti. Il Richard Mille Talisman Origine è stato venduto per 2,6 milioni di dollari, mentre il Rexhep Rexhepi Chronometre Antimagnétique, referenza RRCA, ha chiuso a 2,3 milioni di dollari.

17,3     Milioni di dollari il Top lot. Patek Philippe ref. 6301° Ripetizione Minuti

31,2     Milioni di dollari  ricavato totale dell’asta

47        Lotti totali

27        Venduti sopra la stima

12        Venduti all’interno della stima

8          Venduti sotto la stima

0          Invenduti

Patek Philippe. The reference 6301A-010 is a unique version in steel of the Grande and Petite Sonnerie, Minute Repeater.

Valutiamo e compriamo il tuo orologio

Il più esclusivo catalogo di orologi vintage

Visita Ora

La boutique di Roma

Via della Croce, 13