Rolex Daytona Ref. 6241

Rolex Daytona 6241

Anno 1968

Trattativa riservata

Cassa Acciaio
Dimensione 37 mm
Bracciale Acciaio
Chiusura A scatoletta
Quadrante Nero
Movimento Manuale
Stato Usato
Scatola No
Garanzia No
Garanzia Venditore
prima_immagine

Sono caratterizzati da un’importante novità sia a livello estetico che funzionale, sulla base dell’esperienza della referenza precedente (ref.6240). I nuovi modelli vengono equipaggiati con i pulsanti cronografici a vite, per ottenere l’impermeabilità e sono utilizzati con la nuova corona di carica TRIPLOCK da 7mm.
Nonostante questi cambiamenti, e gli sforzi della Rolex per ottenere un cronografo impermeabile, la massima profondità sarà di 50m/165ft.

È possibile trovare montati, tra i primissimi esemplari prodotti, alcuni componenti tipiche dell’antesignano 6240, presumibilmente per esaurire le scorte ancora in magazzino.

La vita delle due referenze è speculare, l’unica differenza è estetica: sono differenziati unicamente dalla ghiera.
Il 6263 ha una ghiera in plastica nera con scala tachimetrica stampata in bianco, il 6265 monta una ghiera in metallo con scala tachimetrica incisa in nero.
Entrambe le referenze sono state prodotte in acciaio ed in oro 14kt e 18kt.

Esistono diverse tipologie di quadrante bicolore con scritte a contrasto: bianche o argento su fondo nero; nere su fondo argento.
La scritta Daytona, presente dalla seconda metà degli anni ’70, è sempre stampata in rosso sopra il contatore ad ore 6. La variante “Paul Newman” priva della scritta Daytona è disponibile solo per uno stretto periodo che va dal ’69 al ’72 circa.

Il movimento adottato è il Valjoux calibro 727 che rimarrà invariato fino a fine produzione. A parte il quadrante ci saranno dei piccoli cambiamenti sulle grafiche delle ghiere, sui pulsanti e sulle corone.

Valutiamo e compriamo il tuo orologio

Il più esclusivo catalogo di orologi vintage

Visita Ora

La boutique di Roma

Via della Croce, 13

Chat
Serve aiuto?
Salve come possiamo aiutarla ?