Il ceo Jean-Marc Pontroué racconta il rapporto tra Panerai e collezionismo

Nel vasto e dinamico mondo dell’orologeria di lusso, troviamo davvero poche figure con la chiarezza e il carisma di Jean-Marc Pontroué, CEO di Panerai dal 2018. Con una visione strategica affinata dalle esperienze precedenti in illustri case di moda e orologeria, Pontroué ha saputo non solo onorare la storica eredità di Panerai, ma anche reinventare un marchio innovativo attraverso l’adozione di una politica omnicanale e un rafforzamento dell’e-commerce che rispecchia le moderne esigenze del mercato globale.

La sua filosofia di leadership riflette un profondo rispetto per le tradizioni combinate con un impulso incessante verso l’innovazione, ispirato dal motto della maison fiorentina: “Laboratorio di Idee”.

In quest’intervista “originale e inedita”, Jean-Marc Pontroué – ceo di Panerai – si addentra nel suo personale rapporto con la comunità di collezionisti della Casa dalle origini taliane, esplorando la profonda connessione tra le innovazioni contemporanee del brand e la sua venerata storia. 

Pontroué discute l’influenza dell’heritage di Panerai nella creazione di nuovi modelli, rivelando come la riscoperta e la valorizzazione di modelli d’epoca alimentino costantemente la visione futura dell’azienda. Attraverso il suo dialogo con la storia e con gli appassionati, si svela un approccio che considera il patrimonio storico non solo come una reliquia da preservare, ma come una fonte vitale di ispirazione per le avanguardie orologiere.

In che modo i modelli vintage influenzano il design degli attuali orologi Panerai?

«I modelli vintage sono una pietra miliare di ispirazione per il design degli attuali orologi Panerai. Facciamo sempre riferimento e incorporiamo elementi dai nostri archivi, assicurando che ogni nuova creazione risuoni con il ricco patrimonio del marchio. Questo approccio ci permette di preservare l’estetica senza tempo e lo spirito pionieristico per cui Panerai è conosciuto, mentre infondiamo innovazioni moderne e materiali nei nostri orologi.»

Panerai ha in programma di rilasciare riedizioni o omaggi di modelli storici particolarmente amati dai collezionisti?

«Mentre Panerai tiene cari i suoi modelli storici, il nostro approccio alle riedizioni o agli omaggi implica più che creare interpretazioni dirette. Miriamo a dare a queste edizioni speciali un tocco innovativo, incorporando l’essenza dei modelli storici amati con avanzamenti contemporanei. Questa filosofia assicura che ogni omaggio non solo renda omaggio al nostro passato, ma anche avanzi il nostro retaggio attraverso l’artigianato moderno e la tecnologia.

Quest’anno, siamo entusiasti di sorprendere gli aficionados di Panerai con una selezione di riedizioni veramente iconiche dei nostri amati modelli storici Luminor. Basandoci sul successo della nostra collaborazione con Phillips, siamo desiderosi di approfondire questa partnership ed espandere la nostra presenza nel mercato delle aste. Riconoscendo la profonda fascinazione per il ricco patrimonio di Panerai, ci impegniamo ulteriormente ad esplorare e celebrare questo retaggio con la nostra comunità.»

 
Il Radiomir Guido Panerai & Figlio trae ispirazione dal leggendario calibro Angelus, cuore pulsante della Ref. 3646 degli anni ‘60. Questo segnatempo da collezione è stato messo vendita in collaborazione con la casa d’aste Phillips e la sua divisione dedicata agli orologi guidata da Aurel Bacs, in occasione dell’asta “The Geneva Watch Auction: XVIII”, che si è tenuta il 3 novembre 2023 a Ginevra. Aggiudicato alla cifra record di 355.600 franchi svizzeri, tutti i proventi, compreso l’intero buyer’s premium di Phillips, sono stati devoluti alla Commissione Oceanografica Intergovernativa dell’UNESCO. Photo ©Phillips

Quali servizi offre Panerai per la manutenzione o il restauro degli orologi vintage per i suoi clienti?

«Panerai offre un Servizio di Restauro specializzato per gli orologi vintage, effettuato presso la nostra Manifattura Svizzera. Questo servizio inizia con una fotografia dettagliata e una ricerca storica, seguita da un’analisi tecnica approfondita con il permesso del cliente. Panerai dà priorità alla conservazione delle parti originali, utilizzando riserve storiche per le sostituzioni solo quando necessario. Ogni progetto di restauro è un’impresa unica, gestita con la massima cura dagli esperti per mantenere l’aspetto originale e la funzione dell’orologio. Il processo, che può durare diversi mesi, coinvolge la collaborazione con esperti italiani e artigiani specializzati per garantire autenticità e rispetto delle specifiche originali. Questo è il nostro impegno per preservare l’eredità e l’integrità di ogni orologio.»

 

Ci sono storie particolari di orologi vintage Panerai che hanno influenzato progetti recenti o che hanno un significato speciale per il marchio?

«Il Radiomir Guido Panerai & Figlio, ispirato al leggendario calibro Angelus degli anni ’60 del modello Ref. 3646, è un importante omaggio alla storia marittima di Panerai e all’eredità italiana. Questo orologio esclusivo ospita un esemplare storico molto raro del movimento Angelus SF240, con una ruota di bilanciamento Glucydur, lo stesso impiegato negli orologi Panerai 62 anni fa. Un calibro, costruito specificamente per G. Panerai e Figlio, la cui produzione risale a giugno 1961 come testimoniato dall’incisione originale sulla piastra del movimento. Il suo design, caratterizzato da anse saldate solidamente, un quadrante sandwich e una cassa in Panerai Platinumtech, risuona con il nostro etos di design senza tempo e spirito innovativo. L’orologio è stato battuto all’asta per la somma record di 355.600 CHF, evidenziando il suo valore storico.»

In occasione del 20° anniversario della nascita della community web paneristi.com, riconosciuto punto di riferimento per i numerosissimi collezionisti ed appassionati della marca nel mondo, Panerai ha rilasciato una referenza in edizione speciale: Radiomir Venti – 45 mm (PAM02020), realizzata in tiratura limitata a soli 1020 esemplari.

Come interagisce Panerai con la sua comunità di collezionisti e quali iniziative sono state adottate per coinvolgerli maggiormente?

«Panerai interagisce attivamente con la sua comunità di collezionisti, in particolare con i Paneristi, riconoscendo il grande valore che questa appassionata base di fan apporta al marchio. Le iniziative volte ad approfondire questo coinvolgimento includono la creazione di orologi in edizione speciale progettati esclusivamente per la comunità dei Paneristi, offrendo loro anteprime esclusive e coinvolgendoli negli eventi P-Day. Questi sforzi dimostrano l’impegno di Panerai a coltivare una stretta relazione con i suoi collezionisti, offrendo loro esperienze uniche che fanno eco alla loro passione per il marchio.

Inoltre, vivifichiamo la comunità a livello locale attraverso una serie di eventi nelle boutique. Vantando una rete globale di distribuzione di quasi 170 boutique, Panerai assicura la sua presenza in mercati diversificati in tutto il mondo, instaurando al contempo connessioni personali con ogni singolo cliente.»

In che modo il feedback dei collezionisti influenza lo sviluppo di nuovi prodotti e la strategia aziendale di Panerai?

«Il feedback della comunità dei Paneristi gioca un ruolo cruciale nella formazione dello sviluppo dei prodotti e della strategia aziendale di Panerai. Le intuizioni e le preferenze espresse da questo gruppo dedicato di appassionati forniscono una guida preziosa per la progettazione di nuovi prodotti e la definizione delle strategie di marketing. Le edizioni limitate create specificatamente per i Paneristi, come il “Luminor Marina PVD 44mm” e il “Radiomir Paneristi 20° Anniversario 45mm”, riflettono l’attento ascolto di Panerai nei confronti della sua comunità, garantendo che i nuovi lanci risuonino con i desideri dei suoi sostenitori più leali.»

Panerai organizza eventi esclusivi per i collezionisti? Se sì, potresti condividere alcuni dettagli su questi eventi?

«Panerai rende vitali e attive le sue boutique in tutto il mondo attraverso una vasta rete di partner di marchi di lusso, fornendo esperienze uniche che vanno dalle degustazioni di vino e caffè a quelle di liquori e sigari. Queste partnership arricchiscono l’atmosfera delle boutique, offrendo un’esperienza di lusso senza pari. 

Ma è interessante menzionare anche i famosi raduni P-Day, che sono completamente iniziati dalla comunità dei Paneristi. Questi eventi si sono svolti in varie città globali, come Lisbona, Amsterdam, Parigi e Atene, mostrando la loro presenza vivace e diffusa, con 30.000 membri in 50 paesi. Gli eventi P-Day offrono ai collezionisti l’opportunità di immergersi nell’esperienza del marchio Panerai, promuovendo un senso di appartenenza e lealtà tra i membri della comunità e celebrando al contempo l’eredità e le innovazioni del marchio. Panerai facilita solo un giorno dell’evento, con la comunità che gestisce indipendentemente il resto.»

Panerai Radiomir Eilean Experience Edition del 2022

Ci sono programmi o servizi speciali per i collezionisti di orologi Panerai che offrono loro un’esperienza unica?

«Siamo orgogliosi di aver lanciato un formato rivoluzionario nell’industria dell’orologeria, il nostro programma Experiences. Questa iniziativa innovativa presenta il lancio di collezioni in edizione limitata, soprannominate orologi Experience, offrendo ai clienti non solo un orologio ma anche l’accesso a una serie di esperienze straordinarie. Queste avventure spaziano da addestramenti militari ad alta energia e esplorazioni subacquee profonde a sfide sportive d’élite e immersioni culturali in Italia, riflettendo l’essenza poliedrica del nostro marchio.»

Un esempio?

«Negli ultimi anni, le nostre offerte hanno incluso di tutto, da una spedizione al Polo Nord con l’esploratore Mike Horn a Svalbard a un weekend immersivo a Firenze, culla della nostra Maison. Nella remota selvaggia artica di Svalbard, i partecipanti si sono imbarcati in un viaggio trasformativo al fianco di Mike Horn. Questa avventura ha messo alla prova i loro limiti con gite in slitta trainata da cani attraverso il paesaggio desolato, escursioni su terreni insidiosi e navigazione nella natura selvaggia con motoslitte. Più che una prova di resistenza fisica, questa esperienza ha offerto un profondo legame con le estreme sfaccettature della natura, aumentando l’apprezzamento per il delicato equilibrio del nostro pianeta.»

Un suo ricordo particolare di una delle experience?

«Un momento clou è stato l’Experience 2022 con le Forze Speciali della Brigata Marina San Marco in Puglia. I partecipanti hanno vissuto l’emozione e l’intensità della guerra anfibia nella nostra simulazione di assalto al combattimento militare. Si sono immersi in scenari realistici che imitavano le complessità di condurre operazioni dal mare alla terra. Armati di attrezzature simulate all’avanguardia, hanno navigato da spiagge insidiose a terreni ostili, replicando l’imprevedibilità dei campi di battaglia del mondo reale. Il programma ha offerto ai partecipanti una miscela unica di sfide fisiche e strategiche, fornendo una simulazione intensa delle operazioni di combattimento moderne.»

Valutiamo e compriamo il tuo orologio

Il più esclusivo catalogo di orologi vintage

Visita Ora

La boutique di Roma

Via della Croce, 13