Valuta
Lingua

Orologi moderni Orologi vintage

Rolex 6240

di Gioielleria Bonanno

Rolex 6240

Questo orologio è da considerarsi alla stregua di un modello sperimentale, un prototipo per testare i nuovi pulsanti cronografici con serraggio a vite.

I pulsanti a vite sono da considerarsi una sorta di prototipo, mai comparsi sui cataloghi ricambi Rolex. Hanno una caratteristica zigrinatura, successivamente definita dai collezionisti “millerighe”. Il loro alloggiamento nelle carrure è meno pronunciato rispetto ai modelli con tasti a pompa ed è facilmente visibile guardando il retro dell’orologio.

Anche la corona di carica Twinlock è differente da quella da quella utilizzata in precedenza, passando da 6 a 7mm di diametro. Questo orologio fu poco fortunato: nei quattro anni di vita raccolse frequenti giudizi negativi riguardo alle dimensioni della cassa e all’ingombro dei pulsanti cronografici a vite…giudicati colpevoli di rovinare i polsini delle camicie!

L’introduzione definitiva dei pulsanti a vite offre a Rolex un grande vantaggio rispetto ai suoi concorrenti. Questa funzione consente di immergere l’orologio anche se le funzioni cronografiche sono disabilitate a causa della posizione avvitata degli spingitori. Ciò attira gli acquirenti che si affollano per acquistare i Cronografi Rolex in tutto il mondo, assicurando così il successo di questo modello.

RPR_8822979_orig
Sulle prime produzioni monta un movimento Valjoux 72B o 722, mentre su alcuni modelli delle ultime produzioni viene introdotto il calibro 722/1, scegliendo come sempre il meglio che il mercato potesse offrire.
Sono ormai molti anni che gli orologi hanno avuto importanti rivalutazioni, da qualche tempo le persone, vedendo i risultati delle aste e l’andamento del mercato, hanno capito che gli orologi sono anche forma di investimento.
Tutto questo, rende sempre di più questi oggetti di valore e difficile ad essere trovati.
Alleghiamo la foto dell’orologio e, com’è nostro solito, illustriamo con un grafico l’andamento del valore nei vari anni, riportando il costo che l’oggetto aveva all’origine e il prezzo che corrisponde ad oggi, inoltre facciamo notare quanto negli anni si è rivalutato.

L’orologio in questione, per un modello standard, aveva un costo di circa 120.000 Lire nel 1965, corrispondenti al potere di acquisto odierno di € 1.238,75.
Ad oggi ha raggiunto un valore di €60.000, circa 50 volte superiore rispetto alla cifra iniziale.

Questo dimostra la grande rivalutazione e quindi grande investimento che questo orologio ha reso.

Articolo di Fabio Michetti

Iscriviti alla newsletter

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del regolamento ue n.2016/679 – GDPR, presto inoltre specifico consenso al trattamento dei dati personali per le finalità pubblicitarie/promozionali come al paragrafo 2.2 dell'informativa sulla privacy

Open