Valuta
Lingua
by Transposh - plugin di traduzione per wordpress
Orologi moderni Orologi vintage

L’Audemars Piguet 25829 ST scheletrico acciaio

di Gioielleria Bonanno

L’Audemars Piguet 25829 ST scheletrico acciaio

Se state cercando un orologio moderno che possa essere un antesignano della voglia di stupire da parte delle grandi maison orologiere, per tanti anni ingessate in una produzione forse troppo conservativa nello stile del singolo quadrante e quindi del design della cassa, Noi della Gioielleria Bonanno Vi presentiamo oggi l’Audemars Piguet 25829 ST (ST sta per steel, acciaio), un orologio che accomuna in se tutto il meglio dell’evoluzione in termini di stile ed innovazione.

Per capire al meglio questo Audemars Piguet 25829 ST occorre però fare una piccola digressione, partendo dagli anni ‘90. Un decennio molto stimolante per il modo in cui acquirenti, studiosi, collezionisti ma anche produttori lentamente riscoprono il fascino e la bellezza della meccanica dei movimenti complessi per i segnatempo, dopo la crisi dell’innovativo quarzo.

Una tendenza che sarebbe pienamente fiorita negli anni 2000. E le grandi maison logicamente iniziano a reagire a questi segnali. Dopo il ventennio degli anni ’70 e ’80 molto conservativo, in cui i quadranti sono lineari e belli ma semplici e poco innovativi ed i diversi design limitati al cambio magari della cassa, finalmente si cominciano a vedere quadranti più fantasiosi ed audaci che conquistano il favore della critica e del pubblico.

Perciò negli anni ‘90 questa avanguardia del nuovo lascia a bocca aperta con i primi quadranti che vengono subito ribattezzati scheletrici, frutto di questa nuova tendenza, praticamente inesistente negli anni ’80.

E si compiono tre passi importantissimi, tutto frutto della maison forse in quel momento anche più disposta a stupire ed a “sparigliare” le carte sul mercato, appunto l’Audemars Piguet.

Infatti negli anni ’90, tre modelli Audemars Piguet della famiglia Royal Oak presentano quindi un quadrante scheletrico. Ma, vi domanderete, perché questa scelta così audace? Perchè il Royal Oak, con la sua cassa ottagonale maschile, le viti a vista e il bracciale integrato è uno degli orologi più distintivi sul mercato!

Dunque i tre modelli di Royal Oak, che diverranno a dir poco iconici come i loro primi fratelli rilasciati nei ‘70, sono a questo punto la Referenza 14794, che è un orologio da polso solo tempo e la Referenza 25729, un orologio da tasca con calendario perpetuo e fasi lunari in perfetto stile AP.

Il terzo è il nostro Audemars Piguet 25829 ST il quale godendo anche di una sua controparte tascabile, è uno stupendo orologio con calendario perpetuo a ricarica automatica che indica il giorno, la data, le fasi lunari, il mese ed i bisestili.

Il nostro Audemars Piguet 25829 ST è tra l’altro alimentato dal calibro 2120/2802, ad oggi il più sottile movimento automatico perpetuo del calendario disponibile sul mercato!

La visione estetica del nostro Audemars Piguet 25829 ST ruba in maniera decisa l’occhio a chiunque l’osservi per la prima volta. Infatti parlando esteticamente, il nostro Audemars Piguet 25829 ST è immensamente carismatico.

Infatti, mentre a volte questi quadranti scheletrici possono risultare difficili da leggere, il design di questo modello Audemars Piguet 25829 ST grazie ai quattro quadranti ritagliati è perfettamente leggibile e perloppiù senza sacrificare la sensazione di openworks del quadrante scheletrico.

Inoltre questa elevatissima combinazione di esecuzione tecnica sublime e look inconfondibile ha portato nel tempo la comunità dei collezionisti a consacrare questo modello come una delle esecuzioni complicate più interessanti, attraenti e da collezione di Royal Oak.

Cassa in puro acciaio da 39 mm. e spessore da 9,3 mm., impermeabile sino a 20 m. di profondità e superbamente visibile grazie al vetro ed al fondello in vetro zaffiro, Noi della Gioielleria Bonanno Vi aspettiamo in sede per ammirarlo da vicino!